Servizi

Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti ONLUS
sezione di Lecco

Convivere con la disabilità visiva è possibile e questa può diventare un’importante sfida, che si rinnova ogni giorno e si vince con molta pazienza e volontà.
Anche la sezione lecchese desidera offrire il proprio contributo, per costruire un mondo senza barriere, che sappia rispettare, ascoltare, includere e valorizzare tutti i ciechi e gli ipovedenti del nostro territorio.
Con le nostre attività si desidera donare ed, in molti casi, restituire il gusto della vita. Ciò che abbiamo in testa e nel cuore, è più grande degli ostacoli da superare; dentro il limite si possono trovare nuove opportunità, per scoprire nuove risorse, per crescere nel desiderio d’incontrarsi e di comunicare.
L’inpegno è rivolto, a promuovere attività, che potenzino l’autostima, l’autonomia ed il desiderio, di rimettersi in gioco.

Carta dei servizi

Riportiamo di seguito in dettaglio i servizi, erogati dalla nostra realtà associativa:

?Supporto per la presentazione di domande di riconoscimento o aggravamento della minorazione visiva agli enti competenti, per ottenere i benefìci di legge;
?Supporto per la presentazione di domande per l’ottenimento di materiale protesico, fornito dal Servizio Sanitario Nazionale;
?Supporto per la presentazione di domande di agevolazione tariffaria sui mezzi di trasporto pubblico e per il rilascio del Contrassegno Europeo;
?Supporto nella compilazione per la domanda di assegnazione di un cane guida;
?Supporto nelle richieste ai servizi Patronato e CAF;
?Servizio di Assistenza giuridica e psicologica;
?Informazioni sui requisiti necessari e sui benefici relativi alla Legge 23/1999;
?Consulenza e supporto per l’inclusione scolastica e lavorativa ;
?Trascrizioni in caratteri Braille o ingranditi di testi o documenti, necessari alle persone cieche o ipovedenti;
?Indicazioni e distribuzione di materiale per l’approccio al codice Braille
?Divulgazione e iscrizione al Servizio Nazionale del “Libro Parlato”, che fornisce opere di narrativa e di carattere culturale, in formato audio;
?Predisposizione di disegni in rilievo, in particolare per studenti, quali: figure geometriche, mappe, rappresentazioni grafiche dello schermo di un computer, disegni artistici, ecc;
?Distribuzione di strumenti quali: orologi e sveglie (parlanti e tattili), bilance parlanti, pesa persone o alimenti, misuratori parlanti della pressione, termometri parlanti per la misurazione della temperatura corporea, bastoni bianchi pieghevoli e rigidi, ecc;
?Informazioni sugli strumenti tiflotecnici e sui centri di distribuzione degli stessi.
La sezione organizza su richiesta:
?Corsi per l’utilizzazione delle apparecchiature informatiche da parte di persone non vedenti;
Corsi per l’apprendimento delle tecniche di mobilità ed orientamento in autonomia e per una discreta indipendenza nella vita domestica e quotidiana;
?Corsi individualizzati per l’insegnamento del metodo di scrittura e lettura Braille, rivolti a soci e non, che ne manifestino l’esigenza;
?Corsi per l’illustrazione delle apparecchiature informatiche speciali ad insegnanti e operatori scolastici.

La sezione annualmente organizza una gita sociale della durata di più giorni, visite guidate di una sola giornata, escursioni a piedi, incontri in sede su temi di interesse comune, ecc., per favorire scambi relazionali.

All’interno della sezione è aperto uno sportello d’aiuto, rivolto a tutti i disabili visivi ed ai loro familiari, che si sentono disorientati dai cambiamenti, che la cecità o l’ipovisione hanno imposto alla loro vita: le attività, che prevedono contatti telelfonici ed incontri sezionali, e gli scopi dello stesso sportello sono meglio specificati più avanti.
E’ attivo il Telefono Amico, per venire incontro ai bisogni di ascolto spesso causati non solo dalla disabilità, ma anche dall’isolamento sociale causato dai ritmi frenetici di questo nostro tempo. Contattando la sezione si potrà conoscere come usufruire del servizio.

Servizio di accompagnamento:
Su richiesta si effettua un servizio di accompagnamento alle persone non vedenti, che abbiano necessità di sottoporsi a visite sanitarie, di recarsi presso pubblici uffici, di raggiungere la scuola o il posto di lavoro, ecc, avvalendosi di volontari, quando è possibile, o, in alternativa, tramite la convenzione stipulata con Auser.

La Sezione, per favorire la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle problematiche della minorazione visiva, organizza e partecipa a manifestazioni di carattere divulgativo e culturale promosse dalle pubbliche amministrazioni sui temi della disabilità, della solidarietà sociale e del volontariato.

Sportello d’aiuto

Rispetto alle persone che si rivolgono alla nostra realtà, instaurando colloqui d’aiuto, previo appuntamento, cerchiamo insieme di riconoscere delle priorità, per raggiungere degli obiettivi, proponendo in sintesi le seguenti attività:

a
l’approccio al codice braille, quale utile strumento per ritrovare il gusto della lettura personale e per scoprire una nuova autonomia
b
lo scaricamento on line di libri in formato audio mp3, per una facile consultazione dei titoli disponibili in catalogo e per una loro agevole lettura;
c
corsi individuali di alfabetizzazione informatica con le tecnologie assistive più comuni;
d
consigli pratici di autonomia domestica e di utilizzo di strumenti tecnologici e di comunicazione come l’Iphone;
e
un’adeguata informazione ed un corretto orientamento sulla richiesta di un cane guida;
f
momenti d’aggregazione come merende sezionali, pranzi conviviali e gite sociali, per favorire gli scambi relazionali;
g
l’informazione sul materiale tiflotecnico in grado di migliorare l’autonomia personale;
h
la disponibilità di fare da intermediario presso gli enti preposti, per il conseguimento di certificazioni o per farsi interpreti di altre necessità.

per qualsiasi ulteriore informazione o per un appuntamento potete rivolgervi al nostro ufficio a disposizione nei giorni ed orari d’apertura.
Le Responsabili dello Sportello d’aiuto